Il vitigno piemontese per antonomasia: la Barbera

vigneto

Comune di Roddino

varietà

Barbera 100%

Anno di impianto

2000

superficie

2 ettari

terreno

Calcareo-Argilloso

altitudine

420 metri s.l.m.

esposizione

Sud-Ovest

produzione per ettaro

50-55 quintali

bottiglie prodotte

10000 circa

profilo sensoriale

Alla vista il Barbera si presenta rosso rubino intenso. Al naso è un vino elegante, con un bell’equilibrio tra spezie di rovere e frutti di sottobosco. Al palato si contraddistingue per la sua acidità, viva, ma ben bilanciata. È un vino avvolgente, di grande pienezza gustativa.

Barbera d'Alba DOC Superiore

Scarica scheda tecnica Scarica foto still life

Il vitigno piemontese per antonomasia: la Barbera

vigneto

Comune di Roddino

varietà

Barbera 100%

anno

2000

superficie

2 ettari

terreno

Calcareo-Argilloso

altitudine

420 metri s.l.m.

esposizione

Sud-Ovest

produzione per ettaro

50-55 quintali

bottiglie prodotte

10000 circa

profilo sensoriale

Alla vista il Barbera si presenta rosso rubino intenso. Al naso è un vino elegante, con un bell’equilibrio tra spezie di rovere e frutti di sottobosco. Al palato si contraddistingue per la sua acidità, viva, ma ben bilanciata. È un vino avvolgente, di grande pienezza gustativa.

In cantina

La responsabilità di una materia prima unica e preziosa

La vinificazione del Barbera d’Alba Superiore avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata per circa 15-18 giorni. L’affinamento è tradizionale, in botti di rovere di Slavonia da 25 hl per 12 mesi.